Masters 2019

11111

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eccoci arrivati alla fine di un altro MASTERS e come tutti i grandi tornei che si rispettino, il finale è stato veramente thrilling, già da prima del tuffo del neo Campione nella gelida piscina del golf Club, ma a questo ci arriveremo….

La settimana che ci portava al Masters è praticamente passata guardando ogni tipo di meteo (solo quello svizzero ci ha azzeccato…), visto che siamo a fine maggio, ma l’inverno è ancora tra noi (e meno male che abbiamo spostato dopo anni l’evento da Ottobre a Maggio “perché almeno siam sicuri del bel tempo”…)

Campo nel massimo splendore, vento e a tratti una leggera pioggerellina scozzese, hanno caratterizzato quest’adizione del Torneo, ma non hanno fermato i 230 circa partecipanti provenienti da tutta Italia, come ad esempio Marco Esposito da Sorrento!

Come è stato detto a cena il venerdì sera post prova campo, torneo veramente duro perché ci sono almeno 50 nomi tra i partecipanti che possono ambire tranquillamente al successo (ricordiamoci però del periodo caldissimo di un giocatore brianzolo in forza a Cremona….)

Si parte, ore 8:45, il primo calcio del Lega 1000 LNF e Masters. Un susseguirsi di gruppi, variazioni climatiche e ottime prestazioni ci portano addirittura ad un pallido sole nel tardo pomeriggio; in Club House tutti davanti alla TV per capire la fatidica quota del “TAGLIO”, mentre in campo ancora tantissimi gruppi a giocarsi il Lega 1000 dell’ LNF TOUR, vinto con un favoloso -9 da Stefano Pinato, seguito a ruota da Christian Pozzani 2° e Marco Panero 3° entrambi ad un solo colpo dal Vincitore. Appena fuori dal podio altre grandi prestazioni di Andrea Giudici 4° e Ivan Gestro 5° entrambi a -7 come tanti altri giocatori fino alla decima posizione di Matteo Gheda. Complimenti!
Non distraiamoci e torniamo al “taglio”….meno attenzioni alle TV durante i passaggi in sala di Yani, la madrina del Masters, ma ecco i primi verdetti, taglio assoluto a -5! Questo fa si che il “cucchiaio di legno” 2019 è vinto da Marco Lo Presti che è il primo degli esclusi….non se ne darà pace fino a domenica sera…..

Grande gara nel 2° Round, con molta gente in campo a seguire i gruppi che son tornati a partire in Linea come nell’edizione 2016. Stefnao Pinato che arriva a -12 a qualche buca dalla fine e sembrava ormai il nuovo King Of The Green, ma al Masters le ultime 3/4  buche sembrano infinite e con tutta la gente che ti aspetta alla 9, con droni che ti girano sulla testa e con telecamere puntate, tutto diventa imprevedibile!

Giornata immensa, ben 4 giocatori a pari score, tutti a meno 10 e via di spareggi, come già successo nel 2015 e proprio nell’edizione scorsa vinta da Marco Caverzan su Stefano Righi.

Strepitosi i 2° round di Castoldi Stefano, Singia e Favero che riescono a recuperare ben 4 colpi in 9 buche e di uno strepitoso Pelati che ne recupera ben 5 nella categoria Senior, vinta da Mirco Favero, nuovo King Senior (succede ad Andrea Costa)  con -9 seguito proprio da Ivan Pelati a -8° pari score del compagno di squadra Christian Smussi!

Via di spareggio a 4 alla buca 9 per il grande Titolo Assoluto, Stefano Castoldi, Stefano Pinato, Andrea Giudici e Mirco Favero adesso sta a voi, con Pinato che ha un piccolo vantaggio guadagnato dopo le prime 18 buche (in caso di doppio pareggio sarà lui il vincitore)…..prima buca pareggiata da tutti e quindi ecco il replay sempre alla 9 ma con buca modificata (a Le Vigne ci sono ben 3 buche 9 nel giro di 20 metri….)
Primo tiro buono per tutti, secondo tiro che mette Giudici e Castoldi ad attaccare da lato sinistro la buca da 20/25 metri e Favero con Pinato ad attaccarla da 25/30 metri, ma da zona frontale.
Putt di Favero leggermente largo, si ferma ad un metro, idem per Pinato a cui scappa a destra, per terzo tira Giudici, chiusura di piattone, palla con i giri praticamente perfetti leggermente a destra della buca, una volta arrivata viene in pratica “risucchiata” dalla buca stessa, urlo mostruoso di Andrea….3!!!
Tutto sta nel piede di Castoldi che tenta di chiudere da una zona praticamente identica a quella di Giudici…non gli riesce la chiusura (buca poi chiusa in quattro da tutti e tre) quindi gioco partita incontro titolo ad Andrea Giudici!
Grandi abbracci per tutti i favolosi protagonisti dello spareggio, complimenti veramente strameritati!!!
Andy mantiene la parola data ad inizio manifestazione (stessa parola data da Matteo Villa, testimone anche un video, chiude da più di dieci metri la 18 di tacco…un pazzo) e la sua corsa (a rallentatore) finisce nella nuova e favolosa piscina del Golf Club, facendo capire che il bagno…lo si poteva fare!!

2015 Golf Le Vigne – Marco Schiavone
2016 Golf Le Vigne – Jury Piovesan
2017 Golf Le Vigne – Andrea Piscopo
2018 Golf Le Vigne – Marco Caverzan
2019 Golf Le Vigne – Andrea Giudici

A squadre quest’anno non c’è stata gara, come in ogni grande evento da inizio stagione, Cremona domina e conquista il suo primo Masters davanti a una grandissima Brianza 2.0 (attenzione perché è una squadra ricca di talento, soprattutto adesso che non gioca De Vecchi…) e ai padroni di casa di Villafranca, vincitori di ben 2 delle prime 4 edizioni.

Nella categoria Senior il successore di Andrea Costa è un grandissimo Mirko Favero! Il giocatore di Legnago nel campo de Le Vigne si trova sempre a suo agio come già dimostrato negli scorsi Masters (vincitore nel 2017). Un ottimo 1° round gli permette di passare il taglio giocando sia per l’assoluto che per il titolo Senior, così come C. Smussi e Bortolin, tutti a -6. Nel 2° Round Mirko non molla e conquista un -4 su 9 buche ipotecando il titolo Senior  con -10 davanti alla grande rimonta di Ivan Pelati e C.Smussi entrambi a -8. Un applauso anche al Super Senior Giuliano Geti che arriva 4° tra i Senior con -7

2015 Golf Le Vigne – LEONARDO BRUNO
2016 Golf Le Vigne – LEONARDO BRUNO
2017 Golf Le Vigne – MIRCO FAVERO
2018 Golf Le Vigne – ANDREA COSTA
2019 Golf Le Vigne – MIRCO FAVERO

Nei Super Senior lo strapotere del Maestro Giuliano Geti si è fatto sentire anche quest’anno, mette in riga tutti e, come nella scorsa edizione, passa il taglio Senior!

2015 Golf Le Vigne – DARIO FERRARI
2016 Golf Le Vigne – GIULIANO GETI
2017 Golf Le Vigne – GIULIANO GETI
2018 Golf Le Vigne – GIULIANO GETI
2019 Golf Le Vigne – GIULIANO GETI

Nelle Ladies grandissima prestazione di Laura Chiesi che conquista il suo secondo MASTERS consecutivo, eguagliando così il primato di Martina Quintarelli. Laura chiude il primo giro con 3 colpi di vantaggio su Valentina Giuliani e 7 su Laura Bortolamedi. Nel secondo Round causa l’assenza della Bortolamedi, entra in gioco Simona Bressan che raggiunge il terzo posto finale

2015 Golf Le Vigne – MARTA FASCIOLO
2016 Golf Le Vigne – MARTINA QUINTARELLI
2017 Golf Le Vigne – MARTINA QUINTARELLI
2018 Golf Le Vigne – LAURA CHIESI
2019 Golf Le Vigne – LAURA CHIESI

Il Masters a Coppie è stato anche in questa sua seconda edizione veramente appassionante! Giocare a coppie è raro, ma quando avviene è emozionante e bello perché in uno sport individuale è l’occasione per condividere gioie e dolori con un compagno d’avventura.

I campioni in carica Damonti-Pelati avevano in testa tutto (vedere la divisa pigiamata bianco rosa con cui si son presentati) ma non di abdicare al trono! Altre 53 coppie invece volevano succedere al duo di Cremona e tornare a casa con la grande coppa!

Il Primo Round si è giocato tra pioggia e sole, su un erba perfetta, comanda la classifica generale la coppia BLUE formata da Schiavi-Bilardo con -9, seguiti a ruota dal duo Black Devils Chiumiento-Panzini con -8 poi tante coppie a -7 tra cui proprio i detentori del titolo.
Si arriva al -4 del diciottesimo posto, ultimo disponibile al taglio, di Cavicchi-Bertocchi e così il cucchiaio di legno a coppie lo conquistano i liguri Gestro-Anzalone (di un soffio davanti all’unica coppia formata interamente da King Of The Green Piovesan-Caverzan).

Anche qui non volevamo più fermarci, coppia Orange e coppia Blue a -12 e via di spareggio alla buca 9. Grazie ad un fantastico approccio di Pelati con seguente chiusura di Damonti, la coppia campione in carica chiude in 3 mentre i Bluemooners in 4 e succede l’incredibile…..per la prima volta in 5 anni c’è chi si riconferma in una categoria assoluta al Masters, ma ancora di più son stati i complimenti dei fratelli Smussi ad un incredulo cognato Damonti!!
Applausi anche per la grandissima gara della neo coppia Schiavi-Bilardo che ha battagliato fino allo spareggio e al favoloso terzo posto ad un solo colpo dai vincitori della coppia Dell’Orco-Pagella. 4° posto  per il duo trevigiano Brescacin-Bischer che grazie al miglior risultato del 2° round (-6) realizza una grande rimonta arrivando a 2 soli colpi dal primato, quinti i Blues Giuffrè-Chiaborelli.

Titolo Senior vinto dal duo laziale Zaghini-Sparacca per un solo colpo dal Comandante Prisciantelli e dal Campione del Mondo Stefano Grigolo, ultimo gradino del podio per Alfieri-Bonetti

2018 Golf Crema Resort – Mattia Damonti–Ivan Pelati
2019 Golf Le Vigne – Mattia Damonti–Ivan Pelati

Appuntamento al prossimo anno per un’altra indimenticabile edizione del Masters individuale e a coppie!
Da capire se ancora a metà maggio o spostiamo un mesetto dopo a metà giugno così da sfruttare veramente la piscina, ma per questo c’è tempo 

Il Masters LOUISIANA a 3 vi aspetta il 30 Novembre al Golf Crema Resort dove i campioni in carica Sartor-Bortolin-Vettorello metteranno in palio l’ambito titolo!

Grazie a tutti, son stati 3 lunghi giorni in balia delle bizze del tempo, ma vedervi tutti felici e contenti e soprattutto super concentrati nella competizione ci rende sempre strafelici!

Grazie 1000!

Per ogni info > masters@footgolflombardia.it

#KingOfTheGreen #TheMasters #Footgolf #LNFTOUR